Servizi

Pulizia dopo incendio e allagamento di beni e contenuti

In linea generale, gli arredi e i beni di un’abitazione in cui sia avvenuto un incendio, posti sotto la linea della fuliggine, presentano solo danni dovuti al contatto coi fumi neri. Occorre quindi una pulizia dopo incendio accurata, che non può essere fatta con i comuni detergenti chimici. Per valutare un risanamento occorre rimuovere gli oggetti e le eventuali protezioni per verificare se esistono differenze tra le zone danneggiate e non. È importante inoltre ispezionare l’interno dei mobili per verificare l’eventuale infiltrazione dei fumi. L’esistenza di differenze cromatiche permanenti deve essere verificata attraverso un test di pulizia: le superfici esterne possono essere pulite manualmente con un detergente alcalino diluito, le superfici interne o nascoste possono richiedere anche una raschiatura. Nella valutazione di risanabilità di tessuti, rivestimenti e tappeti coinvolti in danni da acqua e da fuoco, vanno preliminarmente distinti i materiali di cui sono composti.

Fibre naturali, animali e vegetali hanno una risposta agli elementi di danneggiamento e alle tecniche di risanamento diversa tra loro e in rapporto alle fibre di origine chimica: nylon, poliestere, etc. Le fibre sintetiche, ad esempio, hanno una bassissima resistenza al calore e fondono tra 163°C e 260°C. Inoltre tendono a trattenere le particelle di fuliggine e il cattivo odore conseguente. Al contrario la loro resistenza all’acqua è di gran lunga superiore rispetto a quella delle fibre naturali. La possibilità di lavaggio secondo le modalità più indicate in base al tipo di fibra tessile e il controllo degli odori costituiscono la modalità di risanamento più immediata. Un problema particolarmente delicato è quello della colorazione, ad esempio, nei danni da bagnamento di tappeti: in questo caso, misure immediate devono essere messe in atto per evitare che colori diversi si mischino facendo perdere al bene il proprio valore.

bannerper3contorno

Case history

  • Incendio in una lavanderia industriale

    Nella notte un grosso incendio si propaga nello stabilimento di una nota lavanderia industriale del Mugello. Ne sono gravemente danneggiati i principali locali produttivi, alcuni macchinari e parte della copertura dell’immobile.