Sanificazione da Coronavirus

Sin dal primo insorgere dell’emergenza Covid-19, gruppo per ha attivamente cercato le migliori soluzioni disponibili per garantire interventi di sanitizzazione realmente efficaci ai propri Clienti.

L’ha fatto collaborando attivamente con l’Università degli Studi di Pavia per realizzare protocolli efficienti e chiari, che contenessero tutte le indicazioni necessarie (concentrazioni, tempi di contatto, modalità d’uso…), e ricercando sul mercato le soluzioni tecniche più avanzate, come le nanotecnologie attive.

In questo modo, gruppo per ha messo a punto due protocolli differenti ma complementari, a disposizione del Cliente.

Coronavirus

PROTOCOLLO PREVENZIONE – SANIFICAZIONE NANOTECNOLOGICA

La SANIFICAZIONE NANOTECNOLOGICA è un trattamento preventivo a base di nanoparticelle di fosfato di titanio, le quali, attivate da luce e umidità, inibiscono la proliferazione di virus, batteri e sostanze nocive.

Un’unica applicazione di questo prodotto nanotecnologico permette una sanitizzazione continua h24 per un intero anno: utilizzato quindi sulle superfici di maggior contatto (maniglie, corrimani, pulsantiere, scrivanie, sedie…) permette di ridurre nettamente il rischio di contrarre malattie tramite superfici contaminate.

Il prodotto può essere applicato su ogni tipo di materiale, compresi metalli e tessuti, senza provocare danni estetici o da corrosione.

A differenza di molti dei prodotti comunemente proposti per la sanitizzazione, la sanificazione nanotecnologica utilizza prodotti chimici che possono vantare test di efficacia contro il coronavirus umano, effettuati sia da laboratori privati che dai laboratori dell’Università degli Studi di Pavia; tali prodotti sono certificati UNI EN 14476:2019.

Oltre ad un evidente guadagno per la salute, limitare il rischio di contagio equivale a limitare anche il rischio di interruzioni forzate del business.

Il protocollo di sanificazione nanotecnologica prevede una pulizia preliminare mediante trattamento termico con impiego di vapore secco saturo.

PROTOCOLLO SANITIZZAZIONE – OZONO

Nell’eventualità di casi di positività al Covid-19, sospetta o conclamata, la sanitizzazione dei locali rimane un’attività necessaria per un ritorno a condizioni di sicurezza.

Come ormai ampiamente dimostrato dalla letteratura scientifica, tra i sistemi igienizzanti, un’efficace azione sanitizzante è concessa dall’uso professionale dell’ozono.

Grazie al suo potere ossidante, l’ozono distrugge alghe e batteri, inattiva i virus e ossida i contaminanti organici e inorganici presenti nell’aria e nell’acqua; inoltre, essendo un gas, esso penetra fin dentro gli arredi, sanifica le carte e gli oggetti lasciati sulle scrivanie, raggiunge qualsiasi superficie e non lascia nessuno spazio senza trattamento.

Tuttavia, poiché l’ozonizzazione sia realmente efficace, essa deve rispettare precisi parametri in merito ai tempi di contatto e alla concentrazione con cui l’ozono viene immesso e lasciato nei locali da sanitizzare.

Il protocollo di sanitizzazione può essere integrato dall’ulteriore adozione del Protocollo di Prevenzione – Saniprof per una più completa protezione futura.

Oltre ai servizi di sanificazione professionale, gruppo per ha sviluppato una linea di prodotti per l’igienizzazione delle superfici e per la detersione delle mani. Visita la pagina relativa ai prodotti per saperne di più.

Gli interventi di gruppo per rientrano tra quelli ammissibili al credito di imposta per le spese di sanificazione.

Richiedi un preventivo gratuito e senza impegno


ESPRESSIONE DEL CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo presto consenso al trattamento dei dati personali forniti per la finalità indicata, con le modalità e nei limiti indicati da questa informativa.